Storie al telefono di donne che fuggono dalla violenza

Meme della campagna A.U.R.A. “Senti la tua Aura!”.

Il 25 Novembre 2020 si celebra in tutto il mondo la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Mentre la popolazione mondiale è chiusa  nelle proprie case, a causa delle restrizioni dovute alla pandemia di Covid-19, gli studi a livello globale mostrano un allarmante aumento della già esistente pandemia di violenza contro le donne. “Con la crisi c’è stato un picco nella segnalazione della violenza domestica, proprio nel momento in cui i servizi legali, sanitari e sociali hanno deviato l’attenzione per affrontare la pandemia”, dichiara il rapporto Responsabilità condivisa, Solidarietà globale: Rispondere agli impatti socio-economici di Covid-19 del Segretario Generale delle Nazioni Unite.

DA ONUITALIA.IT.

Per queste e per altre ragioni, ho deciso di dare una mano all’associazione AURA (Azioni Utili per la Ricerca di Attività), di cui sono socio. Si tratta di una Associazione di Promozione Sociale che ha l’obiettivo di favorire l’economia locale, di promuovere e valorizzare la comunità e le attività socio-culturali del territorio di Oria (Br) e dell’Alto Salento. Essa è stata impegnata, tra l’altro, su questo fronte con Sangue Rosa, storie di violenza sulle donne. Quest’anno le normative anti-covid non hanno permesso il normale svolgimento di eventi come quelli organizzati nel 2018 e nel 2019. Ho pensato quindi, da storyteller, da narratore di storie quale sono, di proporre un’iniziativa a distanza che permette a chi vorrà parteciparvi di ascoltare dei racconti che parlano di questo tema e offrono spunti un po’ insoliti perché pescano in tradizioni antiche e poco note. E grazie a ciò acquistano una forte componente di saggezza e di emancipazione rispetto ad una condizione di subalternità nella quale ancora oggi, per tanti aspetti, a volte le donne si trovano. Ne stanno già parlando diverse testate sia online sia cartacee. Per esempio se ne stanno occupando:

Le storie sono tre:

  1. Un segreto impenetrabile, racconto taoista: quando la donna supera il suo maestro. Adatta per lo più a un pubblico di età superiore ai 16 anni. Durata: 4 minuti e 30 secondi.
  2. Il fantasma di Bianca: la sottrazione alla violenza che diventa leggenda. Adatto a uditori di età superiore ai 16 anni. Durata: 2 minuti e 30 secondi.
  3. Ye Xian, la vera storia di Cenerentola: quando il sopruso avviene a causa di altre donne. Questa fiaba va bene anche per adolescenti e bambini. Durata: 6 minuti.

Queste storie puoi ascoltarle gratuitamente per telefono Domenica 29 Novembre 2020. Puoi scegliere la fascia oraria che ti è più comoda e prenotarti attraverso il modulo che trovi qui di seguito. Sarò io personalmente che ti chiamerò e ti farò ascoltare la storia che avrai scelto. Puoi anche ascoltarle tutte se ti va 🙂

Perché farlo? Ci sono tante eccellenti ragioni. Eccone alcune:

  • potrai fare un’esperienza unica nel suo genere che ti darà emozioni personalizzate, “su misura”;
  • avrai la possibilità di riflettere anche tu, grazie al grande fascino e alla rapidità delle storie, su aspetti e punti di vista che altrimenti richiederebbero giornate di conferenze;
  • vivrai un momento straordinario nella sua bellezza, come anche nella sua brevità;
  • darai voce anche tu alle tante donne che ancora oggi sono messe a tacere, soprattutto se migranti e appartenenti a minoranze etniche, religiose, ecc.;
  • scoprirai vie e possibilità di ulteriore ricerca in termini di crescita umana e spirituale che possono metterti in condizione di fare ulteriori passi in avanti.

Limito a questi cinque punti un elenco che potrebbe essere infinito tanto è delicato e importante questo tema nel 2020, quasi nel 2021, epoca in cui ogni tipo di sopraffazione sulla donna è davvero oramai intollerabile. Dipende anche da te cambiare in meglio questo stato di cose. Perciò prenota la mia performance telefonica per Domenica 29 Novembre 2020. E aspetta da solo o in compagnia (se usi il vivavoce) il racconto in diretta telefonica. Sarà anche buona occasione per un breve saluto tra di noi e per conoscerci qualche minuto. Io non vedo l’ora, e tu? 😉

Aggiornamento del 29 Novembre 2020: Non è più possibile prenotarsi. TUTTO ESAURITO!

Se vuoi contattami per sapere quando ci sarà un’altra iniziativa simile a questa.

Ti è mai capitata una esperienza del genere? Dopo aver ascoltato se vuoi puoi fare una donazione a me personalmente (i soldi in questo caso NON vanno all’associazione). Puoi anche lasciare una recensione nei commenti, te ne sarei molto grato. Infine, condividi questo articolo con i tuoi contatti.

Grazie!

Un pensiero su “Storie al telefono di donne che fuggono dalla violenza

  1. Pingback: Auguri Speciali Oritani #2 di 10: Enza Pinto – Giuseppe Vitale On Stage

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.